La Bouche de Fer

Jules-Félix Grandjouan

martedì 8 giugno 2010 di labouchedefer
di OLT In poco più di dieci anni di esistenza, una rivista segnò il giornalismo ed il disegno a stampa. Oggi L’Assiette au Beurre (1901-1912) resta il riferimento in materia della stampa satirica. Il concetto era semplice: ogni numero era dedicato ad un tema che, molto spesso, un solo disegnatore (...)


Gustave Henri Jossot

martedì 8 giugno 2010 di Felip Equy

Benché non sia del tutto caduta nell’oblio, l’opera del caricaturista Jossot (1866-1951) meriterebbe una maggiore diffusione. I suoi migliori disegni datano dell’inizio del secolo, ma i soggetti da lui trattati sono sempre di attualità ed il suo grafismo, sorprendentemente moderno all’epoca, non è ancora invecchiato.



Makhno

martedì 8 giugno 2010

L’interessante sito La Bouche de Fer, oltre ad interessanti articoli possiede anche una rilevante sezione fumettistica curata da un certo OLT, in cui sono narrate attraverso una o più tavole vicende epocali del movimento anarchico o di alcune sue figure del politiche.

Proporremo nel nostro blog traduzioni di queste storie a fumetti conservando la struttura originale delle tavole grazie ad un programma di grafica chiamato Paint.

La prima storia che presentiamo, la più lunga della serie, riguarda Nestor Makhno e si sviluppa per 12 tavole. Sulla figura di Makhno e del suo movimento di resistenza proporremo prossimamente anche degli articoli inediti.



Frantisek Kupka

martedì 8 giugno 2010 di Felip Equy

All’inizio del XX secolo, come numerosi pittori e scrittori, fu sensibile alle idee anarchiche.

Nato nel 1871 a Opocno nella Boemia orientale, molto presto orfano, ha avuto un’infanzia povera. Dotato per il disegno, frequenta le scuole delle belle -arti di Praga (nel 1888) poi di Vienna (1892). Si trasferisce a Parigi nel 1896.



La Makhnovishina

martedì 8 giugno 2010 di Y. B.
Sommaire Le Guardie nereNestor MakhnoL’azione di KovalevichLe calunnie Quando scoppia la rivoluzione russa, i partiti politici non svolgono alcun ruolo. La popolazione prende in mano il suo destino organizzando liberi soviet ( o consigli) di operai, contadini e soldati. (...)



Home page | Contatti | Mappa del sito | | Statistiche delle visite | visite: 112227

Monitorare l'attività del sito it    ?

Sito realizzato con SPIP 2.0.8 + AHUNTSIC

Creative Commons License